Sei in: Home » Comune » Regolamento del Consiglio Comunale » Parte 3, Capo II

Regolamento del Consiglio Comunale

PARTE 3 - CAPO II: ORDINAMENTO DELLE ADUNANZE


Art. 44: Deposito degli atti

  1. Tutti gli atti relativi agli argomenti iscritti all’Ordine del Giorno devono essere depositati presso la Segreteria Comunale od in altro ufficio indicato nell’avviso di convocazione, nel giorno dell’adunanza e nei tre giorni precedenti. Gli atti relativi alle adunanze convocate d’urgenza o ad argomenti aggiunto all’Ordine del Giorno, sono depositati almeno 24 ore prima della riunione. I termini per il deposito dei pareri e attestazioni sono quelli previsti dal precedente articolo 24.(1)
  2. L’orario di consultazione viene stabilito periodicamente dal Presidente del Consiglio, sentita la Conferenza dei Capi gruppo ed il Segretario Comunale.
  3. Nessuna proposta può essere sottoposta a deliberazione definitiva del Consiglio se non è stata depositata entro i termini di cui ai precedenti commi, corredata di tutti i documenti necessari per consentirne l’esame. I Consiglieri hanno diritto di consultare gli atti d’ufficio richiamati o citati negli schemi di deliberazione depositati e nei relativi allegati.
  4. All’inizio dell’adunanza le proposte ed i documenti devono essere depositati nella sala dell’adunanza e nel corso di essa ogni Consigliere può consultarli.

Art. 45: Numero legale

  1. Per la validità delle adunanze del C.C. in prima convocazione è necessaria la presenza della maggioranza assoluta dei Consiglieri in carica.
  2. Per la validità delle adunanze in seconda convocazione è necessaria la presenza di almeno un terzo dei consiglieri in carica.(1)

Art. 46: Accertamento del numero legale

  1. L’esistenza o meno del numero legale è accertata all’inizio di ogni seduta e, nel caso di sospensioni, alla ripresa dei lavori. L’esistenza o meno del numero legale, inoltre, è accertata al momento di ogni singola votazione. Durante lo svolgimento del dibattito consiliare, l’esistenza o meno del numero legale è ininfluente ai fini della validità delle sedute.
  2. Quando all’inizio della seduta od alla ripresa dei lavori o al momento della votazione di un singolo argomento viene a mancare il numero legale, la seduta è sospesa per un’ora. Se all’ora successiva manca ancora il numero legale, la seduta slitta automaticamente in seconda convocazione alla stessa ora del giorno successivo, senza ulteriore avviso ai Consiglieri.

Torna al Sommario del Regolamento